Citazioni sulla pigrizia

August 9, 2011 | In: Citazioni varie

È pigro l’uomo che può far di meglio. (Ralph Waldo Emerson)

La mediocrità di spirito e la pigrizia producono più filosofi che non la riflessione. (Luc De Vauvenargues)

La pigrizia è il rifugio degli spiriti deboli. (Philip Stanhope)

Oserò qui esporre che cosa prescriva la più grande, la più importante, la più preziosa regola di tutta l’educazione? Non già di guadagnare tempo, ma di perderne. (Jean-Jacques Rousseau)

Tristizia è il terzo vizîo che nasce della mala volontà, e questo fa l’animo vizîoso e disordinato in ci[ò ch]e sí ‘l fa pigro, [ch]e ‘l bene che potrebbe fare no incomincia e lo incominciato non compie. Ed usasi questo vizîo per sei vie, ed ha catuna il suo nome per meglio averle a memoria. E quelli sono i vizî che nascono di Trestizia, e sono cosí nominati: Negrigenzia, Pigrizia, Tiepidità, Improvedenzia, Non intorno guardare, Ignavia. (Bono Giamboni)

Una gran quantità di persone ha un’anima che adora nuotare. Volgarmente vengono chiamati pigri. (Henri Michaux)

Chi troppo dorme, nulla trova quando s’alza.

I pigri hanno tutte le settimane sette giorni di festa, ma nessun santo.

Il caldo delle lenzuola non fa bollir la pentola.

Il campo della pigrizia è pieno di ortiche.

Il letto è la prigione dell’uomo pigro.

Il pigro è sempre in bisogno.

Io non posso e farò, son due pigre parole.

La pigrizia e l’impudicizia sono sorelle.

La pigrizia è la ruggine dell’anima.

Molte volte si perde per pigrizia, quel che si è guadagnato per giustizia.

Non è col dir “miele miele”, che la dolcezza viene in bocca.

Per causa del freddo il pigro non vuol arare, e cosi nel caldo gli tocca mendicare.