Citazioni sulla letteratura

È nella letteratura, nella poesia, nel dramma, nel romanzo che i modelli filosofici e il vaglio delle possibilità metafisiche e morali ricevono la densità, il peso realizzato ed esistenziale (letteralmente, la Dichtung) della vita vissuta. (George...

Come tutti i luoghi nati dalla speculazione, alimentati dal troppo denaro e abitati da gente che ieri non aveva nulla e oggi ha tutto, Hollywood è dunque la più strana tra le combinazioni di contrasti. I divi di Hollywood hanno paura del...

Chi vuol muovere il mondo prima muova se stesso. (Socrate) La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere! Perché io so di sapere più di te, che pensi di sapere. (Socrate) Praticare il bene è un affare. Se l'uomo non lo persegue è solo...

Ciò che mi trattiene dallo scrivere un capolavoro è il timore che me ne chiedano subito un altro. (Roberto Gervaso) È in ogni uomo attendersi che forse la parola, una parola, possa trasformare la sostanza di una cosa. Ed è nello scrittore di...

Nessun piacere, nessun peccato, nessuna estasi è più intensa dell'aria condizionata. (Azrael) Gli essere umani non hanno né la capacità uditiva né quella psicologica per sostenere il maestoso potere della vera voce di Dio. Sentendola la tua...

I laici ritengono poi di non poter disporre di una morale che non discenda dal voler di Dio, ma una morale che discende dal volere di Dio è tipica delle morali primitive, dove gli uomini non sapendo dare delle leggi a se stessi hanno dovuto ancorarla...

Ad opera del linguaggio è sorta una comunanza, una comunanza del sapere e quindi del volere mai prima esistita. (Konrad Lorenz) Colui che non sa le lingue straniere, non sa nulla della propria. (Johann Wolfgang von Goethe) Come il cranio e...

Quasi cento anni sono trascorsi dall'uscita del romanzo di Conrad (pubblicato la prima volta nel 1899), eppure il viaggio di Marlow nel cuore dele tenebre continua ad avvincere e affascinare generazioni di lettori. La ragione va ricercata nell'essenza...

A rigore, non esiste la storia; solo la biografia. (Ralph Waldo Emerson) Alla storia non si chiede nè il numero dei morti nè il costo delle grandi imprese! (Leo Longanesi) La "grande" storia non è niente: fredda, impersonale, implausibile,...

Che differenza c'è tra poesia e prosa? La poesia dice troppo in pochissimo tempo, la prosa dice poco e ci mette un bel po'. (Charles Bukowski) I poeti son vecchi signori che mangian le stelle distesi sui prati delle loro ville. E s'inventano...

A una certa età gli scrittori si trasformano in tante Vecchie Mamme Hubbard, le scrittrici in tante Giovanne d'Arco senza battaglie. (Ernest Hemingway) Alcuni scrittori prendono gusto al bere, altri al pubblico. (Gore Vidal) Come gli...